Fp Cgil: Insopportabile comportamento con i lavoratori della raccolta spazzatura

Botricello, Martedì 19 Dicembre 2017 - 09:46 di Redazione

Non possiamo più sopportare l’indicibile comportamento con il quale l’Amministrazione  Comunale di Botricello sta trattando i lavoratori adibiti alla raccolta della spazzatura. Non riusciamo a trovare nel vocabolario, della nostra lingua, un termine per identificare concretamente il disinteresse registrato degli amministratori sulla vicenda che ormai si sta reiterando dal mese di luglio scorso.Del tutto inutili sono stati gli incontri in Prefettura, nei quali i rappresentanti del comune ed il rappresentante dell’Azienda E.W. & T Srl Eco Works e Trans, si sono impegnati sottoscrivendo il verbale di conciliazione, a garantire l’erogazione dei salari arretrati di settembre ed ottobre 2017, non appena ricevuto il mandato di pagamento, da parte del comune, di due fatture, emergendo in tal sede che l’azienda non vede saldate le fatture, per il servizio reso, dal mese di maggio 2017.Per fare fronte a questa grave situazione abbiamo avviato, insieme ai lavoratori, la procedura di pagamento diretto da parte dell’amministrazione, ma neanche questa ha sortito effetti sperati essendosi concretizzati comportamenti dilatori e per nulla confortanti rispetto alle richieste delle maestranze.L’azienda, ad onor del vero, anche su insistenza del sindacato ha versato la mensilità di settembre concordata in sede di Prefettura, rispettando l’accordo sottoscritto, mentre l’Amministrazione no, ed ai mesi di ottobre si sono aggiunti novembre e 13° mensilità.Abbiamo capito che lo spirito che guida l’attuale Amministrazione, a leggere le polemiche sui giornali e nelle assemblee svolte dalle forze politiche presenti nel comune di Botricello, è tendente più ad attivare procedure amministrative atte ad aumentare le indennità di carica dei consiglieri che a garantire i salari dei lavoratori che garantiscono un servizio pubblico essenziale.Ci chiediamo come sia possibile avere una visione dicotomica delle norme e delle leggi, poiché  quando si decide di un aumento dell’indennità di consiglieri ed amministratori il tutto viene svolto con la massima celerità istituzionale, quando, invece, sono i lavoratori a chiedere che venga applicata una legge la stessa legge è ridotta ad un insignificante strumento di tutela, per cui diventa inutile rammentare gli articoli e le norme che impongono la sostituzione del committente, quanto le aziende non versano il salario, inutile sottoscrivere verbali che impegnano i responsabili preposti a svolgere gli atti amministrativi di garanzia, come quello sancito dall’articolo 30 comma 6 del DLGS 50/2016. Cinque lavoratori già precari per la loro condizione di lavoro si trovano senza salario da 3 mesi,  Natale viene per tutti, tranne per coloro che sono costretti a lavorare garantendo il servizio al comune di Botricello senza essere pagati.Il 21 dicembre prossimo i lavoratori del settore  si riuniranno in assemblea dalle ore 8,30 alle 10,30 presso la sala consiliare, abbiamo necessità che la nostra lotta venga accolta con la solidarietà da tutti i cittadini, da tutte le forze politiche e dall’associazionismo civico che a Botricello hanno a cuore i diritti dei lavoratori.Crediamo, a questo punto, che sia sempre più necessario l’intervento del Prefetto di Catanzaro se dall’assemblea non dovessero scaturire soluzioni non più rinviabili,  a conclusione della quale verranno decise forme più incisive di protesta. Natale o è per tutti o per nessuno. 

Dichiarazione stampa della FP CGIL Catanzaro/Lamezia su vertenza lavoratori EWT cantiere di Botricello



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code