Comune di Botricello e Coisp insieme per la legalità

Botricello, Venerdì 14 Luglio 2017 - 14:42 di Redazione

Un segno tangibile per la legalità. Un impegno ufficiale affinché la trasparenza e l’onestà possano radicarsi nelle istituzioni locali. Ma anche il segno tangibile di una memoria permanente. C’è tutto questo nella manifestazione voluta dall’Amministrazione comunale di Botricello per il prossimo 19 luglio, per il 25esimo Anniversario della Strage di via D’Amelio. La manifestazione si terrà nel piazzale antistante il palazzo comunale, dove verrà posizionata una targa per denominare l’area “Largo per la legalità”, con il testo “Per ricordare…Paolo Borsellino, Walter Eddie Cosina, Emanuela Loi, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli, Agostino Catalano”. L’appuntamento è alle 16,30, mentre alle 16.55, orario della strage, sarà ufficialmente scoperta la targa. L’iniziativa è stata promossa in collaborazione con il Sindacato di Polizia Coisp, a conferma dell’attenzione che l’Amministrazione comunale di Botricello intende avere nei confronti di tutte le Forze dell’ordine, ma anche per un rispetto reciproco che la stessa Amministrazione intende avviare con tutte le Istituzioni. Alla cerimonia sono stati invitati, tra gli altri, il Capo della Polizia, prefetto Franco Gabrielli; il Prefetto di Catanzaro, Luisa Latella; il questore di Catanzaro, Amalia Di Ruocco; il Comandante della Legione Carabinieri Calabria, generale di Brigata Vincenzo Paticchio; il Comandante provinciale dell’Arma, colonnello Marco Pecci; il Comandante della Compagnia di Sellia Marina, capitano Umberto Gallucci; i vertici della Guardia di finanza e della Capitaneria di porto di Crotone. Con loro anche tutte le Istituzioni locali della cittadina e del comprensorio, consiglieri regionali e parlamentari di Catanzaro, le associazioni ed i movimenti che operano a Botricello. “Ad appena un mese dal nostro insediamento – ha evidenziato il vicesindaco Simone Puccio – vogliamo testimoniare con un gesto fortemente simbolico l’impegno della nostra Amministrazione sul piano della legalità e della trasparenza. Ricordare il giudice Borsellino e il personale della sua scorta, così come tutte le vittime di mafia, deve essere un impegno concreto da portare avanti ogni giorno”. Anche il sindaco Michelangelo Ciurleo ha espresso la propria soddisfazione ed ha ringraziato il Sindacato di Polizia Coisp per l’attenzione mostrata: “Vogliamo impegnarci in un percorso che non si esaurisce con la manifestazione del 19 luglio – ha detto il primo cittadino – ma che potrà avere effetti ed azioni concrete sia nell’azione amministrativa, sia nei progetti per la legalità da avviare nelle scuole e con il territorio. Questa iniziativa rappresenta per noi un segno tangibile rispetto al percorso che intendiamo percorrere durante la nostra esperienza amministrativa”. Il segretario nazionale del Coisp, Giuseppe Brugnano, ha evidenziato: “Dopo 25 anni continuare a ricordare chi sacrificò la propria vita per servire lo Stato, vuol dire proporre modelli ideali alle nuove generazioni, ma anche continuare a diffondere l’idea di non chinarsi alla criminalità organizzata. In una regione difficile come la Calabria – ha aggiunto Brugnano – bisogna continuare a tutelare e diffondere i valori etici e morali, ma anche promuovere una testimonianza concreta rispetto all’impegno profuso dalle Forze di Polizia, dalla magistratura e da tutte le istituzioni che fanno rete per essere più forti e fare rinascere la speranza”. 



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code