Quarta edizione Premio Marina del Marchese

Botricello, Sabato 08 Luglio 2017 - 20:24 di Redazione

Tutto pronto a Botricello per la quarta edizione del Premio “Marina del Marchese”, l’iniziativa promossa da Massimo Brescia con il sostegno del proprietario della struttura turistica di Botricello, Gianni Laino. L’appuntamento è per il prossimo 14 luglio nel suggestivo scenario del villaggio “Marina del Marchese” di Botricello. Protagonisti della serata saranno lo sport e la televisione con ospiti di primo piano quali il volto femminile della Domenica Sportiva, Giorgia Cardinaletti; il dirigente sportivo ed ex calciatore della Juventus, Francesco Morini; l’allenatore Vincenzo Guerini; l’ex arbitro ed opinionista televisivo Paolo Casarin; ed ancora tanti calciatori e personaggi del mondo dello sport e della televisione. La nuova edizione del premio avrà come protagonista anche Mariella Ceravolo, autrice della biografia su Nicola Ceravolo “Mai più come te”, Titani Editori. La manifestazione sarà presentata in conferenza stampa lunedì 10 luglio, alle ore 15, nella sede del Palazzo comunale di Botricello, alla presenza dell’organizzatore, Massimo Brescia, del sindaco di Botricello, Michelangelo Ciurleo, e di altri ospiti. Nella precedente edizione sono stati premiati il giornalista Maurizio Insardà, per la sezione “giornalismo”; Mimmo Toscano, ex trainer di successo di Cosenza, Ternana e Avellino per la sezione “allenatori”; Maurizio Raise, ex giocatore, e Giuseppe “Tato” Sabadini. La giornalista Giorgia Cardinaletti è approdata da pochi mesi alla conduzione dello storico programma della Domenica Sportiva, insieme ad Alessandro Antinelli. Classe 1987, ha completato gli studi nella Scuola di giornalismo a Perugia e dal 2012 è giornalista professionista. Prima di questo incarico è stata inviata di RaiNews 24 e poi conduttrice. La sua vera passione però sono i motori. Da inviata ha seguito la Formula 1 e si è fatta amare dal pubblico con il programma Pole Position.  Francesco Morini esordì in Serie A il 2 febbraio 1964 con la maglia della Sampdoria, militando nelle file del club genovese fino all'estate del 1969, quando passò alla Juventus, chiamato a raccogliere l'eredità di Giancarlo Bercellino. Ha indossato la divisa bianconera per undici stagioni, emergendo tra i maggiori protagonisti della plurivittoriosa squadra degli anni 1970 che fece suoi cinque scudetti, la Coppa Italia 1978-1979 e, soprattutto, la Coppa UEFA 1976-1977, il primo importante trofeo internazionale del club piemontese. Rimase stabilmente titolare nella retroguardia della Vecchia Signora fino alla stagione 1979-1980 quando, ormai trentacinquenne, cedette il posto al promettente Sergio Brio. Carriera importante anche per Vincenzo Guerini, allenatore anche del Catanzaro con Massimo Palanca in campo e con i calabresi neopromossi che sfiorarono la Serie A, giungendo al quinto posto ad un solo punto da Lazio ed Atalanta. Quindi le esperienze sulle panchine di tante importanti squadre quali Brescia, Ancona, Napoli e Piacenza per citarne alcune. Infine, Paolo Casarin, ex arbitro, dirigente arbitrale ed opinionista televisivo. Dopo aver lasciato l'Associazione Italiana Arbitri, ha assunto il ruolo di dirigente presso la società calcistica del Parma. Finita questa esperienza, cominciò a collaborare con RAI, Tuttosport, Sky, LA7 e Corriere della Sera. Quindi è stato ospite fisso del programma televisivo Controcampo di Rete 4, poi opinionista della trasmissione di Rai 2 Quelli che il calcio. 



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code